top of page

Francesco Pasetto

 

Il libro riserva ampio spazio alla descrizione di alcuni percorsi casentinesi. Lo schema è quello di Itinerari Casentinesi in altura di cui vuole essere la continuazione. Con qualche novità. Propone anzitutto indicazioni sul "consumo di calorie" e sul "peso smaltito". i sentieri scelti poi si sviluppano quasi tutti entro quote collinari (400-600 metri), oppure in bassa montagna (600-1200 metri). La ridotta altitudine comporta che gli itinerari tocchino diversi insediamenti umani: di conseguenza più ampia è divenuta la parte storica. L'abbondanza delle memoriee è una delle pecularietà della guida. Una pecularietà voluta: per conoscere il Casentino bisogna cogliere, oltre il fascino del territorio, le bellezze artistiche e le varietà delle vicende storiche. L'uomo non è semplicemente nella storia. Non si limita a fare la storia. E' storia lui stesso: compendio più o meno consapevole del passato. Chi dimentica le proprie radici finisce per smarrire la sua identità. Chi invece censura il passato cade in complicazioni senza fine. In questo caso riportare le memorie oscurate o trascurate a livello della coscienza è un'azione liberatoria fondamentale. Questo tenta di fare il libro. Nella convinzione che camminare con la mente aperta lungo i sentieri delle foreste casentinesi è uno dei rimedi più efficaci dell'uomo di oggi. Con allegate 16 tavole cartografiche.

Itinerari Casentinesi alle quote collinari e in bassa montagna

€ 20,00Prezzo
  • Categoria: Guide e mappe escursionistiche

    Editore: Arti Grafiche Cianferoni

    ISBN: 9788896140345

    Lingua: Italiano

    Pp: 350

    Formato: Brossura, 16,8 cm x 23,5 cm

bottom of page